fbpx
acquistare casa risparmiando: scarica gratis la guida

Seleziona comune o provincia da questo elenco

oppure

Password dimenticata?

oppure

Appartamento in asta

MOLFETTA

Via Maggiore Sallustio n. 2

Riferimento: BA1386794
33 giorni all'Asta

* La foto ha il solo scopo illustrativo

Indirizzo: Via Maggiore Sallustio n. 2, MOLFETTA

Condividi

LOTTO UNICO Appartamento sito in Molfetta alla Via Maggiore Sallustio n. 2 piano quarto (o terzo fuori terra). Il fabbricato è privo di ascensore. Appartamento composto da un ingresso-corridoio, che collega i vani: letto matrimoniale, letto ragazzi con piccolo ripostiglio, bagno patronale con sovrastante deposito, cucina e soggiorno. Vi sono difformità e irregolarità urbanistiche e catastali tutte descritte nella perizia a firma del geom. Malva. L’immobile è occupato da uno dei comproprietari. appartamento in Molfetta alla Via Maggiore Sallustio n. 2 piano quarto (o terzo fuori terra). Il fabbricato è privo di ascensore. L’appartamento è composto da un ingresso-corridoio, che collega i vani: letto matrimo-niale, letto ragazzi con piccolo ripostiglio, bagno patronale con sovrastante de-posito, cucina e soggiorno. L’appartamento è dotato di n. 2 balconi con affaccio su Via Maggiore Sallustio e di n. 1 finestra con affaccio nell’atrio interno condominiale. Tutti gli ambienti presentano caratteristiche e finiture tipiche degli anni fine 50 inizi 60 ad eccezione del bagno patronale che risulta di più recente ammoder-namento. Il bagno, infatti, per la realizzazione della superfetazione che ha generato il vano deposito (posticcio all’edificazione e non censito), ha subito una parziale manutenzione straordinaria. Il predetto vano, sopraelevato di cm. 12 rispetto alla quota dell’abitazione; presenta un rivestimento chiaro, composto da pia-strelle di ceramica lucida delle dimensioni di cm. 20X25 e installato a tutt’altezza (H 2,15mt). Per effetto della esigua altezza utile si evidenziano problematiche di condensazione superficiale. Dal vano cucina, tramite una scala amovibile e una botola a muro, si accede al predetto vano deposito collocato sopra il bagno. Nella cucina, inoltre, è stato accertato un fracassè a muro, non riportato nella planimetria catastale. Gli impianti accertati, tutti risalenti all’epoca di costruzione e da collaudare, sono: elettrico sotto traccia 220V, idrico-fognario collegato alla rete cittadina, citofono senza video, luci di emergenza, solo nei vani cucina, ingresso soggior-no, antenna rettilinea collettiva e impianto gas-metano autonomo, con termosi-foni in ferro e caldaia perfettamente funzionante. Difformità e irregolarità urbanistiche e catastali: • Nella registrazione della voltura catastale collegata all’atto pubblico del 07.05.2002, repertorio n. 1037, non è stata riportata la quota e diritto di proprietà di uno dei comproprietari; • Dal confronto metrico e grafico, tra la planimetria redatta dal geom. Malva e la planimetria catastale, è emerso che l’appartamento risulta ampliato nel vano ripostiglio posto nella camera da letto ragazzi di cm. 37, ovvero 0,54 mq, verso il vano scala e appartamento di altra proprie-tà. Anche la rappresentazione metrica e grafica del vano scala è diversa sia per forma, sia per consistenza. Al proposito è necessario un accesso agli atti amministrativi depositati presso il comune di Molfetta, per comprendere se l’ampliamento è un errore di rappresentazione grafica della planimetrica catastale del 1955, o se vi sono state varianti in corso d’opera non denunciate e che possano motivare la mancanza di rispon-denza planimetrica. • Sopra il vano bagno è stato ricavato un vano deposito, che ha causato l’inabitabilità dello stesso servizio, in quanto, l’altezza utile minima abi-tabile, prevista dai regolamenti edilizi e norma igienico-sanitaria nazionale, è di mt. 2,70, contro una altezza utile rilevata nello stesso vano di mt. 2,15. Al proposito si dovrà procedere alla demolizione del vano de-posito, al fine di ripristinare lo status quo ante e l’abitabilità del vano bagno. • L’appartamento presenta una diversa disposizione degli spazi interni, seppur parziale, in particolare del corridoio in corrispondenza tra il ba-gno e la camera da letto ragazzi. Tutto quanto sopra denunciato, in evidente difformità agli attuali atti ammi-nistrativi, previa verifica degli atti stessi, è regolarizzabile con pratica in edi-lizia libera di sanatoria e pagamento della relativa sanzione amministrativa, i cui costi sono stati stimati e defalcati all’attuale valore di mercato dell’immobile. L’immobile è occupato da uno dei comproprietari.

Offerta minima € 75.000 Asta Giudiziariatipologia annuncio: asta giudiziaria Data Asta: 23/11/2021
  • 1 Locale
  • 54 Mq
  • 1 Servizio
  • 2 Camere
  • Riscaldamento autonomo

Classe Energetica

A+ABCDEFG

Certificazione energetica non obbligatoria per vendite giudiziarie.

Vuoi maggiori informazioni o visitare l'immobile?

Contatta l'agenzia Dimorama

Centralino

Preferisci essere richiamato?

    Complimenti, la tua ricerca è stata salvata!