fbpx
acquistare casa risparmiando: scarica gratis la guida

Seleziona comune o provincia da questo elenco

oppure

Password dimenticata?

oppure

Aste immobiliari, gli affari da non farsi scappare nel 2022

Perchè sono aumentate le case all’asta da inizio 2022

Dimorama

Aste immobiliari, gli affari da non farsi scappare nel 2022

Il nuovo anno parte purtroppo in modo molto anomalo proprio come quello appena passato. Contrariamente a quello che si pensa però, il mercato delle vendite immobiliari è rimasto molto attivo e grazie alle numerose aste immobiliari presenti nel nostro paese ci sono affari da non farsi scappare per questo 2022.

La ripresa dei mercati

Contrariamente a quello che ci si potrebbe aspettare, soprattutto dopo un lungo periodo di difficoltà e di pandemia, il mercato degli immobili è in piena ripresa. Nei primi mesi del 2021 il mercato residenziale ha visto un aumento delle transazioni, circa 150.000 in più rispetto all’anno precedente.

Questa maggiore propensione all’acquisto degli immobili è dovuta in primo luogo ai tassi di interesse sui mutui, molto convenienti (sia fissi che variabili), con le banche che cercano di attrarre più clienti possibili spesso finanziando quasi il 100% della cifra di compravendita.

Un altro fattore determinante nel successo delle vendite sono anche i bonus per i giovanissimi sull’acquisto della prima casa.

Per il 2022 è previsto, con le dovute cautele, un trend di espansione grazie ai super bonus per le ristrutturazioni e all’aumento del lavoro in smart working e home working. I lavoratori punteranno ad avere uno spazio abitativo più ampio e una base per il loro lavoro.

I prezzi delle case sono in leggero aumento (soprattutto nelle città più dinamiche del nord Italia), mentre probabilmente si andranno a ribassare in alcuni capoluoghi del centro sud.

Sembra quindi arrivato il tempo dei veri affari, usufruendo di ulteriori ribassi che si possono trovare nelle aste immobiliari.

Le aste giudiziarie e i vantaggi

Fare un affare tramite aste immobiliari giudiziarie è veramente possibile, basta sapersi muovere bene e i vantaggi sono numerosi, ad esempio:

  • poter comprare un’immobile a un prezzo più che ribassato. Se l’asta va deserta il prezzo della casa sarà ulteriormente abbassato.
  • La perizia sull’immobile commissionata dal giudice è sempre a disposizione di tutti. Nella documentazione che accompagna la vendita dell’immobile sono presenti molte informazioni. Le informazioni che è possibile trovare nella Perizia sono: superficie, condizioni e stato di manutenzione dell’immobile, se è occupato, ma anche la presenza o meno di ipoteche, abusi, condominio arretrato ecc. Ovvero le informazioni per tutti quei costi che devono essere sempre aggiunti al prezzo di aggiudicazione. 
  • Risparmiare sulle spese di agenzia che mediamente si attestano sul 3-4 % (media nazionale)
  • Evitare le spese del notaio (sono diverse migliaia di euro): eh si in asta non c’è il notaio.
  • Un immobile acquistato all’asta può essere pagato anche con mutuo (ma occorre muoversi prima, e con attenzione)

Spesso però tendiamo ad essere diffidenti e mentalmente abbiamo paura delle possibili “fregature” delle aste immobiliari. Ma non c’è niente di “oscuro” nelle aste immobiliari. Le aste immobiliari sono trasparenti e sicure, la documentazione è sempre consultabile gratuitamente, ma certamente ci sono degli aspetti da valutare per andare davvero sul sicuro:

  • Visionare e valutare sempre e con attenzione la perizia: comprendere le informazioni contenute, valutare quali aspetti non sono stati analizzati, quali siano stati poco approfonditi. La Perizia è una base di partenza e non un punto di arrivo. Ricordatelo. E’ indispensabile quindi saper leggere una Perizia per comprendere e utilizzare le informazioni contenute nel modo corretto, ed integrare con proprie ricerche laddove le informazioni non siano sufficienti o siano assenti (succede spesso).
  • Visionare la planimetria e le fotografie.
  • Valutare il costo di eventuali difformità sull’immobile.
  • Valutare il costo di eventuali ristrutturazioni.
  • Visitare fisicamente l’immobile.
  • Verificare eventuali oneri condominiali non pagati.Avere certezza del costo “finale” (prezzo di aggiudicazione + tasse + spese di asta + costi aggiuntivi derivanti da immobile e/o condominio e/o ristrutturazione + ogni altro eventuale costo)
  • Assicurarsi che il mutuo “promesso” dalla banca sia effettivamente erogato. Non è cosa scontata (per approfondire leggi l’articolo: Ottenere un mutuo per un asta non è scontato )
  • Non commettere errori nella presentazione della offerta, oggi da effettuare in forma telematica, con una procedura ed un sistema informatico non propriamente semplice e lineare

Fatti consigliare da Dimorama.it e dal suo team di professionisti (architetti, avvocati e commercialisti) dal 2008 punto di riferimento in Italia per gli acquisti di immobile dal tribunale. Un consulente  ti affiancherà dal primo momento fino alla consegna delle chiavi, fornendoti passo per passo le giuste indicazioni per la partecipazione e la aggiudicazione di un’asta immobiliare che sia, a conti fatti, davvero un vero affare.

Non aspettare puoi essere guidato con sicurezza ed esperienza nel mondo delle aste immobiliari e concludere il tuo affare nel 2022.

Categorie

string(80) "https://www.dimorama.it/wp-content/uploads/2019/07/Come-trovare-casa-allasta.jpg"

Complimenti, la tua ricerca è stata salvata!