Scegli un comune oppure tutta la provincia

FAQ

Aste tra privati

Aste giudiziarie

Immobili last minute

Che cosa è un'asta tra privati?

E' una formula alternativa ai tradizionali metodi di vendita di immobile da sempre utilizzata all'estero, da qualche tempo di moda anche in Italia perché rapida ed efficace:
il venditore mette in vendita il suo immobile ad un prezzo conveniente ed ottiene una vendita rapidissima.
Non è una vendita forzata (a differenza delle aste giudiziarie). L'immobile NON è venduto dal Tribunale.
Il venditore non ha debiti. L'immobile non è pignorato.

Come funziona un'asta tra privati?

Funziona esattamente come si vede in televisione (le aste dei quadri, oggetti d'arte ...) o per le aste in tribunale: ciascuno fa la propria offerta.
Se sei solo, aggiudichi. Se ci sono più offerenti si apre una gara: la migliore offerta aggiudica.
L'interessato alla partecipazione presenta una Domanda di Partecipazione (modulo scaricabile da ogni pagina annuncio) ed un assegno circolare.
L'asta si svolge sotto la supervisione di un Notaio. Chi non aggiudica non ha costi o spese.
L'aggiudicatario ed il venditore, accompagnati dal Notaio (mediamente dopo 60/90 giorni dall'asta), sottoscrivono un regolare atto di compravendita di immobile (rogito).

L'asta tra privati, è un acquisto sicuro?

In ambito immobiliare è l'acquisto più sicuro in assoluto.
E' infatti l'unica vendita immobiliare nella quale:

  • tutti i controlli su immobile e venditore sono effettuati prima della messa in vendita, dal Tecnico (Geometra, Architetto) e dal Notaio, a differenza delle "tradizionali" vendite immobiliari (dove i controlli sono effettuati sempre dopo l'accordo preliminare).
  • Acquisti sempre immobili perfettamente verificati e qualsiasi problematica è sempre chiaramente evidenziata. Non hai mai ritardi sui tempi concordati per la compravendita, a differenza di ciò che accade nelle aste giudiziarie o nelle compravendite tradizionali. Non ci sono spese nascoste, gli immobili non hanno vizi occulti (il tetto cade a pezzi), i tempi di consegna dell'immobile sono indicati nel Bando di Asta.

  • Trovi tutte le informazioni negli Allegati PDF che accompagnano ogni vendita.

    Chi può partecipare ad un'asta tra privati?

    Chiunque può partecipare. E' sufficiente presentare la Domanda di Partecipazione ed un assegno CIRCOLARE.

    Come si richiede la vista dell'immobile?

    Invia una richiesta di visita dalla pagina dell'immobile di tuoi interesse. Sarai ricontatto entro poche ore. La visita non ha costi e non ti obbliga in alcun modo.

    Quali spese ci sono?

    Le spese sono tutte elencate nel Bando di Asta e nel Regolamento, e sono inferiori a quelle di una ordinaria compravendita: i costi del Notaio e della Casa d'Asta sono stabiliti al minimo dei tariffari.
    Non avrai costi imprevisti. Di nessun tipo.

    Cos'è un immobile con Certificato di Qualità?

    Ogni immobile venduto con un asta tra privati ha il Certificato di Qualità: tutti i controlli su immobile (e venditore) sono effettuati prima della messa in vendita, dal Notaio e dal Tecnico (Geometra, Architetto).
    Sai esattamente cosa compri, e lo sai prima di acquistare.
    Basta leggere la documentazione PDF. Se hai domande aggiuntive, richiedi maggiori informazioni attraverso il form di richiesta che trovi in ogni annuncio di asta.

    Come posso avere maggiori informazioni?

    Basta leggere la documentazione PDF: puoi fare tutto da solo!
    Trovi tutte le informazioni che ti servono nei PDF allegati ad ogni annuncio (modalità dell'asta, tempistiche, prezzi, caratteristiche dell'immobile: descrizione, foto, mq, materiali di costruzione, assenza di difformità, condominio, ecc). Ma se hai ancora bisogno di aiuto, richiedi maggiori informazioni attraverso il form di richiesta che trovi in ogni annuncio di asta.

    Mi serve un avvocato per partecipare?

    Non ti serve nessun tipo di consulenza. Basta leggere la documentazione PDF: le verifiche su immobile e venditore sono state effettuate prima della messa in vendita. Devi solo decidere se l'immobile è adatto a te.

    Che cos'è un ASTA IN AUMENTO?

    E' l'asta che tutti conosciamo. Si parte dal prezzo base e ciascuno fa la propria offerta. Se sei solo, aggiudichi. Se ci sono più offerenti si apre una gara: la migliore offerta aggiudica.

    Che cos'è un ASTA IN RIBASSO?

    Detta asta "olandese", ha prezzo di partenza alto: pari o superiore a quello di mercato. Ma ogni giorno il prezzo si abbassa. Il primo che offre, aggiudica il bene.
    Prepara il tuo assegno (l'importo è fisso ed indicato nel Bando) e quando il prezzo sarà sufficientemente basso per te, presenta la tua offerta. Prima di depositare l'offerta però consulta l'annuncio: se trovi l'indicazione "ASTA AGGIUDICATA" qualcuno si è mosso prima di te.

    Posso ottenere un mutuo?

    Il mutuo è facile e rapido per le aste tra privati. Per ogni informazioni consulta la pagina Mutui oppure contatta una nostra filiale.

    Come si presenta la domanda di partecipazione?

    E' sufficiente consegnare al notaio banditore la domanda compilata. Trovi il modulo da compilare in ogni annuncio di asta tra privati. Ricorda di allegare l'assegno CIRCOLARE.

    E se aggiudico, cosa devo fare dopo?

    Niente. E' già stato fatto tutto prima. Dovrai solo versare il saldo prezzo. Il notaio banditore guiderà acquirente e venditore verso la firma dell'atto di compravendita (rogito). Alla data indicata nel Bando di Vendita (la data del saldo prezzo) entrerai nella tua nuova casa.

    Non ho aggiudicato, cosa succede?

    L'assegno depositato ti verrà restituito il giorno stesso dell'asta. Non avrai spese ne costi.

    Ho ancora dei dubbi. Cosa devo fare?

    Richiedi assistenza attraverso il form di richiesta che trovi in ogni annuncio di asta. Sarai contattato entro poche ore.

    Voglio vendere il mio immobile, cosa devo fare?

    Rivolgiti alla sede Dimorama più vicina a te. Riceverai tutte le informazioni.

    Come si svolge un'asta giudiziaria?

    La vendita è pubblicizzata per un periodo prestabilito, dopodiché si arriva alla data di asta. L’interessato deve depositare in tribunale, prima dell’asta, una busta con la propria offerta ed un assegno circolare a garanzia. Il giorno dell’asta si aprono le buste, ed in caso di più offerenti, si apre una gara. La migliore offerta, vince.

    Perché conviene comprare casa in asta giudiziaria?

    Perché i prezzi di partenza sono generalmente più bassi rispetto al mercato.

    Quali sono i rischi dell'asta giudiziaria?

    La maggior parte delle persone è convinta di questo: “l’immobile lo vende il tribunale … sarà tutto a posto”. È vero esattamente il contrario. Chi compra, compra nello stato di fatto e di diritto nel quale il bene si trova. Ovvero ti prendi anche problemi e costi …

    Con quali tempistiche posso entrare in casa?

    L’acquisto in asta giudiziaria non è un acquisto rapido. Se poi l’immobile è occupato potresti non liberarlo per mesi o anni. Occorre una verifica per ogni singolo caso al fine di verificare l’effettiva possibilità di liberare ed i reali tempi di liberazione. In aggiunta i tempi della burocrazia (del tribunale) una volta aggiudicata l'asta - anche in caso di immobile non occupato - possono allungarsi di molto se nessuno fa “la guardia” per il rispetto delle tempistiche ordinarie. In aggiunta queste tempistiche possono variare da tribunale a tribunale (sembra incredibile ma è così) ed a seconda della tipologia di vendita (esecuzione, fallimento, concordato, ecc).

    Di quali aspetti mi dovrei assicurare prima di acquistare casa? C'è qualcuno che può aiutarmi?

    Devi verificare la tipologia di asta (esecuzione, fallimento, concordato, ecc) ed i costi ad essa connessi, i costi aggiuntivi riguardanti l’immobile (noti ed occulti) come una ristrutturazione o la sistemazione della documentazione catastale e/o urbanistica, le imposte, l’eventuale condominio, la cancellazione delle ipoteche, ecc .. La lista può essere lunga e varia per ogni singolo caso. Il suggerimento è: se non sei certo di poter fare da solo, un aiuto è indispensabile. Le brutte sorprese in questo ambito sono sempre di diverse migliaia di euro.

    Servono particolari requisiti per acquistare casa all'asta giudiziaria? Può farlo chiunque?

    Chiunque può acquistare. Attenzione però: non valgono le stesse regole in vigore per un acquisto tradizionale. Devi fare attenzione se compri da solo o con la moglie/marito, se acquisti in comproprietà o attraverso una società. La domanda che devi presentare ne deve tenere conto.

    L’unico vero “requisito” è disporre della somma per pagare. Se non hai tutti i soldi e devi fare un mutuo, attenzione. Molta attenzione perché il mutuo è la “trappola” nella quale in troppi continuano a cadere. Non ti fidare della banca che dice “ci pensiamo noi” oppure “aggiudica che poi ti diamo il mutuo”. Non funziona così. È brutto sentirlo dire, ma è così.

    Posso partecipare da solo all'asta giudiziaria?

    Si. A patto di avere tutte le competenze necessarie per effettuare le opportune valutazioni a livello legale, tecnico-immobiliare e fiscale. Se per risparmiare sul compenso di un professionista che ti segue commetti un errore che ti costa migliaia di euro non hai fatto un grande affare.

    Quali costi devo sostenere se non aggiudico un'asta giudiziaria?

    Nessuno.

    Ho trovato un immobile che non appare nel vostro sito, potete aiutarmi ad aggiudicarlo?

    La nostra società è in grado di garantire assistenza per qualsiasi immobile in vendita tramite asta giudiziaria ovunque in Italia, e per qualsiasi tipologia di vendita: esecuzione immobiliare, fallimento, concordato preventivo, liquidazione, giudizio di divisione.

    Ci occupiamo di questo da oltre 10 anni.

    Esiste la possibilità di chiedere un mutuo per gli acquisti in asta giudiziaria?

    Si ma non è una operazione ordinaria come ottenere un mutuo per una compravendita tradizionale.

    La maggior parte dei clienti che si rivolgono a noi dopo aver aggiudicato un’asta, ha questo problema: aver ricevuto dalla banca una riposta negativa in merito alla erogazione del mutuo dopo l’aggiudicazione quando invece, prima dell’asta, la banca aveva promesso di erogare.

    Perché accade?

    Perché prima di promettere la erogazione sono necessari dei controlli che la banca quasi mai effettua (statistiche alla mano) perché hanno un costo. Se la banca chiedesse soldi ai clienti nessuno si rivolgerebbe a quella banca ... e allora la banca fa finta di niente. Se tutto va bene (non ci sono problemi nelle carte del fascicolo di asta) tutto fila liscio, ma se il problema si presenta – e si presenta SEMPRE dopo l’aggiudicazione - chi ci perde è il cliente, mai la banca, che semplicemente si rifiuta di dare i soldi che aveva promesso.

    E contro la banca in questo caso non c’è nulla da fare, quindi, ancora una volta: attenzione.

    Cosa sono gli immobili last-minute?

    Sono immobili di soggetti in crisi di liquidità, che si rivolgono a Dimorama per ottenere una vendita rapidissima (quasi sempre meno di 60 giorni) in cambio di un prezzo conveniente per il compratore.

    Come dire: pochi, maledetti… ma subito.

    Nessun cinismo, è un meccanismo di mercato: se vuoi vendere subito devi invogliare l’acquirente. Quello che fa Dimorama è offrire ai venditori visibilità ed una platea di migliaia di compratori pronti subito.

    Come funziona un acquisto last-minute?

    Visto l’immobile che il venditore propone si analizzano le problematiche che impongono la vendita. Quasi sempre la crisi di liquidità porta con se problemi che si legano a doppio filo con l’immobile, e con il venditore.

    In ogni sede gli esperti di Dimorama verificano che questi problemi siano risolvibili ed a quale costo.
    Se non sono risolvibili o costa troppo, non si procede. Se invece il conto torna si prosegue. All’acquisto l’immobile sarà “libero” e “pulito”.

    È un'acquisto sicuro?

    Se tutti i controlli sono stati effettuati con cura, si.

    La vendita in 8 casi su 10 si conclude con atto del Notaio e contestuale (nello stesso giorno ) firma di un giudice sulla documentazione che sancisce la definitiva eliminazione dei problemi pendenti su venditore e/o immobile, ovvero: se tutto è sistemato, allora si può comprare.

    E con la garanzia di notaio (sempre) e quella aggiuntiva di un giudice l'acquisto è più che sicuro.

    Quali spese ci sono?

    Oltre alla tradizionali spese che ogni compravendita porta con se ci possono essere costi aggiuntivi di ogni tipo. Ma la regola è semplice: costo di acquisto + costi per la risoluzione dei problemi = prezzo conveniente.

    O non si acquista.

    Come posso avere informazioni?

    È necessario rivolgersi ad una delle nostre sedi. Solo il cliente conosciuto, che abbia disponibilità finanziaria (soldi pronto o mutuo pronto) ed interessato a quella tipologia di immobile viene informato del singolo affare last-minute.

    Una volta che l’affare si presenta ci sono poche settimane per concludere, per questo occorrono clienti "conosciuti" e già selezionati. Non si può perdere tempo. Anche in questo caso: è una regola del gioco.

    Posso ottenere un mutuo?

    Sì. Ma il problema è risolto in partenza: se ti proponiamo l’affare sei già nostro cliente, quindi l'aspetto "mutuo" sarà già stato affrontato e risolto.

    Sono immobili certificati?

    Non in partenza... ma alla fine lo saranno.

    Inizialmente non lo sono perché il soggetto in crisi di liquidità è disposto a raccontare di tutto pur di vendere e trovare i soldi, e se i problemi ci sono saranno tenuti ben nascosti (non accade sempre ma molto spesso è così).
    Allo stesso modo il creditore (spesso la banca) pur di veder vendere l’immobile, incassare e risolvere il problema, è disposta a nascondere qualsiasi informazione “negativa”...

    Ma trovare informazioni ed effettuare verifiche è il nostro lavoro, e siamo anche molto bravi. Pensiamo noi a tutto, ovvero verificare immobile, venditore, debiti, carte e procedura da seguire per la vendita. E se non è tutto chiaro e/o l’acquisto non è conveniente, non si procede all'acquisto.

    Voglio vendere il mio immobile in poco tempo: potete aiutarmi?

    Sì. Rivolgiti ad una sede Dimorama. Un nostro consulente ti proporrà più di una soluzione, e potrai scegliere quella più giusta per te

    Parola dei nostri clienti

    Mariangela Canesi

    Mi sono rivolta all'agenzia di la Spezia per acquistare casa e grazie alla consulenza di Nicola, che mi ha seguito passo dopo passo dandomi i giusti consigli e spiegandomi come procedere ,ho raggiunto il mio obiettivo. Un immenso grazie!

    Marzia Mainella

    Non conoscevo il mondo delle aste e non sapevo che esistesse questo servizio mi sono fidata, il risultato è stata la realizzazione di un sogno. Professionalitá, preparazione, appoggio totale, anche post-asta. Esperienza bellissima che spero sarà possibile ripetere.

    Silvio Zampetti

    Ho venduto una casa dieci hanni fa e ho patito le pene dell'inferno. Ho imparato la lezione e per questa mi sono fatto seguire da Dimorama di prato: casa venduta senza stress e mi sono anche divertito Se lo saprei prima!

    Giorgio Roganelli

    Ho fatto bene ad affidarmi a loro, viceversa qualche problemino l’avrei avuto visto che il mio immobile non aveva tutte le carte in regola. Ma sistemato il problema burocratico è stata tutta discesa: venduta dopo 65 giorni. ho incassato 5.000 euro in meno rispetto a quanto avrei voluto ma dopo 3 anni di attesa .. va bene!!

    Antonio Milano

    Mi sono affidato alla sede di Firenze ed hanno mantenuto tutte le promesse. Vendita in 60 giorni, problemi zero. Dopo l’asta sono andato dal notaio e come promesso ho incassato il mio assegno circolare. I miei complimenti davvero.

    1